Enter Site Title

DRIADE

DRIADE è un laboratorio estetico che nasce a Fossadello di Caorso, in provincia di Piacenza, nel 1968, l’anno dell’immaginazione al potere, con un nome carico di suggestioni che riecheggiano la mitologia greca: le driadi erano infatti le ninfe delle querce, che vivevano nei boschi e ne incarnavano la forza e il rigoglio vegetativo. A differenza delle amadriadi, il corpo delle driadi non coincideva con quello degli alberi, perciò non morivano con essi, e potevano muoversi liberamente, per danzare e scoprire le gioie dell’amore anche con semplici mortali. Proprio come i prodotti di design DRIADE, liberi di creare suggestioni e portare la gioia che deriva dalla bellezza e dall’arte, anche nelle case dei “semplici mortali”. Arredo Design di Varese contribuisce a rendere accessibili i prodotti DRIADE (sedie, poltroncine, sgabelli, divani, poltrone, letti, tavoli e tavolini, librerie e contenitori, accessori e complementi d’arredo) in tutta la Lombardia, con particolare riferimento alle province di Varese, Como, Monza e Brianza e Milano, e si occupa di realizzazioni di arredo che possono includere anche i complemento DRIADE in Italia e in Europa, Svizzera compresa.

DRIADE viene fondata in provincia di Piacenza da Enrico e Antonia Astori con Adelaide Acerbi; l’impulso creativo dell’azienda prende corpo nel team creativo familiare in cui i ruoli sono ben definiti sin dall’inizio senza forzature: Enrico è il regista dell’impresa dal punto di vista industriale e commerciale, Antonia è l’anima dei progetti e Adelaide la creativa a cui si devono l’elaborazione dell’immagine e della comunicazione aziendale. I tre protagonisti della nascita di DRIADE hanno costituito quella che oggi i libri di storia del design definiscono "un’industria d’autore" che produce arredi e complementi d’arredo di design per la zona giorno e la zona notte, che includono sedie, divani, poltrone, poltroncine, sgabelli, tavoli, tavolini, letti, contenitori, librerie, specchi, tappeti, accessori, complementi d’arredo e persino cucine con gli innovativi sistemi PANTOS chef, che potrete ammirare comodamente presso gli spazi espositivi di Arredo Design di Varese, rivenditore autorizzato dei mobili e complementi d’arredo DRIADE per la Lombardia.

DRIADE, i cui prodotti oggi si articolano nelle collezioni Driade, Oikos, Kaos e Pantos, propone una filosofia dell’abitare ispirata all’eclettismo e all’incontro e contaminazione fra culture, nella convinzione che la curiosità e la sorpresa rappresentino il senso ultimo dell’epoca in cui viviamo. DRIADE è «l'ordine e il disordine, la ragione e la follia. La doppia anima che da sempre ha guidato il marchio. Quella fiducia nel rischiare che premette di accogliere il più concettuale minimalismo e il più visionario organicismo». Già i primi passi dell’azienda emiliana sono segnati dalla collaborazione con designer capaci di anticipare nuove linee di ricerca e di tendenza. Ma il vero nucleo fondatore dello stile DRIADE è curiosamente costituito da una triade di valori, e cioè famiglia, cultura e gusto italiano: tutti requisiti in grado di far apprezzare il gusto DRIADE nel mondo (come testimoniano i numerosi riconoscimenti internazionali e le mostre celebrative, tra cui quella tenutasi nel 2006 alla Pinakothek der Moderne, ovvero il museo del design di Monaco, e i numerosi concept store aperti in tutto il mondo, da Roma a Tokio).

Ad Antonia Astori, architetto minimalista senza sforzo, si deve la progettazione del sistema Oikos negli anni Sessanta: pannelli limpidi e lineari in grado di organizzare gli spazi domestici all’insegna di una fruibilità leggera e aperta che, se da una parte si ispirava a una filosofia figlia dei fiori, che voleva la casa libera da divisioni nette e borghesismi, senza obblighi e costrizioni della personalità, dall'altra prendeva le mosse dall'utopia delle avanguardie programmatiche e cinetiche, per le quali l’estetica coincideva con l’etica e lo spazio con il pensiero. Enrico Astori, invece, uomo eclettico e curioso, attratto dalle novità e dalle differenze, ha sempre rifiutato schemi rigidi e modelli consolidati, preferendo l’apertura e l’accoglienza alla chiusura e all’esclusione, fino a trasformare l’azienda di famiglia nella grande tribù DRIADE popolata da architetti, artisti e designer. Adelaide Acerbi, che a differenza dei due fratelli architetti nasce scenografa e si laurea con una tesi su Bruno Munari, si occupa di comunicare al mondo la filosofia DRIADE, inducendo la conservatrice borghesia italiana ad accogliere i mobili moderni nelle proprie case.

Oggi ai vertici di DRIADE compare la seconda generazione della famiglia, rappresentata da Elisa Astori (figlia di Enrico e Adelaide) e Matteo de Ponti (figlio di Antonia), che continua a proiettare l’immaginazione verso nuovi scenari creativi. Laureata in architettura al Politecnico di Milano, Elisa Astori ha iniziato a lavorare per DRIADE da Parigi dove ha seguito lo scouting di nuovi designer e lo sviluppo di nuovi prodotti con Philippe Starck. Al suo ritorno in Italia nel 2003, Elisa ha vissuto personalmente il rigoglio dell’azienda piacentina, il cui lavoro oggi si articola dalla produzione del complemento d’arredo più piccolo alla realizzazione di progetti d’arredo in formula Contract a livello nazionale e internazionale.

Nel giro di pochi anni, infatti, DRIADE diventa non solo sinonimo di design e mobili di qualità, ma si fa anche vettore di un progetto culturale sofisticato e complesso. Oggi il catalogo DRIADE è composto da centinaia di pezzi, tra cui sedie, divani, mobili contenitori, letti, cucine, poltrone, vasi, argenti, vetri, specchi, tappeti, tavoli e tavolini ideati dalle brillanti menti creative dei grandi nomi che dal 1968 hanno unito la loro storia a quella di DRIADE, contribuendo a scrivere pagine indimenticabili nella storia del design italiano e internazionale. Nella convinzione che non bisogna mai accontentarsi delle conquiste fatte, e occorre continuare a sperimentare, DRIADE ha aggiunto ad un già cospicuo catalogo anche la progettazione della luce con i lampadari di Giuseppe Chigiotti, Laudani&Romanelli, Xavier Lust, Ninchi&Locatelli e Jason Ong.

I progetti DRIADE che hanno fatto la storia del design sono innumerevoli, e potete ammirare alcune delle pietre miliari della storia aziendale presso lo showroom Arredo Design di Varese, comodamente raggiungibile dalle province di Milano, Varese, Monza e Brianza e Como, e anche dalla vicina Svizzera. Del marchio DRIADE fanno parte il sistema OIKOS per razionalizzare la zona giorno, la composizione KAOS, con scaffali a giorno e PANTOS, la struttura contenitiva chiusa da ante che garantisce un’estrema versatilità applicativa. Oggi il vasto catalogo DRIADE comprende mobili finiti, attrezzature, complementi, oggetti d’arte e di uso quotidiano, che potrete trovare in vendita a Varese presso Arredo Design, in via Magenta 7.

www.driade.it

Cerca nel sito

Arredamenti Svizzera


Visita sezione del sito interamente dedicata al Canton Ticino!

C L I C C A  Q U I

Seguici anche su..

Materials & Co

Copyright © 2011 - Arredo Design srl - Via Magenta, 7 - 21100 Varese - Tel. 0332.283990 - P.IVA 01216820124

Punto di riferimento per le province di Varese, Milano, Como e Lecco.

All Rights Reserved.

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per offrirti il miglior servizio possibile. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più, conoscere i cookie utilizzati dal sito ed eventualmente disabilitarli, accedi alla nostra Cookie Policy.

Accetto i cookies da questo sito.